Main Content

Rope Tales by Kirigami - Bondage, Shibari, Kinbaku - Milano - Corsi ed eventi

Corsi

Impara in modo sicuro, veloce ed efficace.

Spettacoli

Scopri la bellezza del kinbaku.

Corde

Acquista i prodotti dal nostro partner ufficiale.

Rope Tales

Alla fine del 2016 abbiamo scelto di ribattezzare questo sito Rope Tales. Racconti di corde, perché vogliamo raccontare la nostra passione l’uno verso l’altra, oltre che verso il kinbaku.

Il kinbaku è comunicazione. Le espressioni di un viso, il corpo che si muove al ritmo del respiro, il movimento di una mano, possono regalarci la storia delle emozioni che sta vivendo la persona che si lascia legare. Chi lega ascolta, e riceve il racconto come un dono; se vuole ascoltare una storia appassionante, deve legare di conseguenza.

Vogliamo trasmettere questa passione, e mostrarne la bellezza a quanti vogliono guardare. Per questo lavoriamo affinché Rope Tales sia un punto di riferimento per quanti amano la bellezza del kinbaku e desiderano capire, imparare, o praticare.

Il bondage di Rope Tales è ispirato allo stile del Maestro Naka Akira, portato in occidente dal suo discepolo designato Riccardo Wildties.

Abbiamo scelto questa filosofia per la bellezza che ci trasmette, per il modo profondo in cui tocca i nostri sentimenti, perché alimenta e accresce la passione che ci unisce.

A proposito di Kirigami

Sono nato a Milano, e attualmente passo la maggior parte del mio tempo tra il Canton Ticino e la città di Milano, pur viaggiando con una certa frequenza in altre città europee.

Amo il bondage e mi piace il palcoscenico; negli ultimi cinque anni mi sono esibito come rigger a Milano, Roma, Bologna, Venezia, Londra, Atene; sperimentando contesti diversi, come discoteche, fetish club, strip club e festival culturali, oltre a eventi espressamente dedicati al bondage, come il Bound di Londra o lo Shibari Day organizzato da Wildties e Wykd_Dave a Roma, durante il quale ho avuto l’opportunità di esibirmi come ospite.

Verso la fine del 2011, dopo aver assistito ad una performance di Wildties, mi sono appassionato più nello specifico al rope bondage in stile giapponese, che da allora cerco di interpretare in modo per quanto possibile vicino ai canoni giapponesi, compatibilmente con le mie capacità ed esperienze, e tentando di evitare cadute nel manierismo.

Nello stesso periodo ho conosciuto Tenshiko, con la quale da allora condivido il mio percorso tra le corde e soprattutto come persona.

Oltre a Wildties, e tralasciando i mostri sacri giapponesi, apprezzo particolarmente le legature di Wykd_Dave, Andrea Ropes, Esinem, Gorgone, Avalon.

Nel 2016 ho iniziato a organizzare corsi di bondage a Milano, attraverso il progetto “School of rope”. La scuola ospita un massimo di otto coppie a lezione. Il vantaggio di una scuola, rispetto all’organizzazione di corsi singoli, è principalmente quello di consentire agli studenti di interiorizzare gradualmente la tecnica, mentre apprendono anche il contesto del kinbaku ed imparano naturalmente a creare connessione attraverso la corda.

Pur mantenendo l’amore per lo spettacolo, nella visione che ho oggi del Kinbaku, ricerco prima di tutto lo scambio dialettico tra chi lega e chi viene legato. Attraverso la sfida che la corda lancia al corpo, cerco un confronto che porti alla fusione tra sofferenza ed eros.